Notizie dalle aziende e dal mercato

Ma…Perchè…

Ho sentito che c’è una fiera dell’acconciatura a Rimini a ottobre. Ho letto i nomi delle aziende partecipanti e mi sembra di capire che si tratta del “popolino- il mercato basso”. Dovrebbero essere tutti saloni da 0/1 max 2 dipendenti. Mi sembra poi che il numero dei saloni che saranno presenti è confuso con quello di tutti i “presenti : INVITATI GRATIS, PARENTI, RAPPRESENTANTI, COMMESSI DEGLI STAND, etc”. Ma non si poteva fare qualcosa di più alto livello coinvolgendo il gruppo L’OREAL e la WELLA che da sole fanno il 60/70 % del mercato, visto che il progetto è sicuramente interessante ?  Il mio blog è ovviamente provocatorio ma io AMO QUESTO SETTORE E TUTTO QUELLO CHE E’ LEGATO AI PARRUCCHIERI !!!!!!     Ciao a tutti quelli che leggeranno e “grazie” a quelli che risponderanno.

9 commenti su “Ma…Perchè…

  1. angelo cisoni

    Anch’io ho sentito di grossi problemi organizzativi tantè che sembra che a un certo punto abbiano cercato di reclutare “soci”. Le aziende però penso che non sappiano ancora niente. Ciao

    Replica
  2. max

    Ma è vero che queta manifestazione di Rimini è stata sospesa ? Ho sentito che l’organizzatore del “forum del parrucchiere eccellente” ha fatto causa a questa nuova organizzazione e che i giudici abbiano momentaneamente sospeso l’iniziativa. Sembra infatti che ci siano diversi pasticci legali dietro questa storia. Sono molto curioso di avere altre info ma anche nei vari siti e in facebook sembra sia stato sospeso un aggiornamento dei programmi.

    Replica
  3. jonny

    ..ma non è meglio, molto meglio andare a vedere direttamente le FIERE di MADRID e di LONDRA ?. E’ un mio semplice pensiero ma non credo di sbagliare. Ciao

    Replica
  4. gabri

    forse perchè queste aziende da lei citate hanno abbandonato il parrucchiere per dedicarsi a fare cassetto con il commerciale. Sono una parrucchiera che lavora da 34 anni, proprio allora con il mio gruppo , io in qualità di tecnico colorista , operavamo nell’ambito artistico per Wella, <l'Orèal,, che miravano alla qualità e professionalità . Al servizio dell'acconciatore, Ma erano altri tempi. purtroppo.

    Replica
  5. Sergio mingenti

    Si capisce benissimo che ti senti un escluso. Perché’ invece di lavorare per gli stranieri non lavori per qualche azienda italiana ? Con affetto, un tuo collega. Ciao

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *