Varie / Critiche / Ricerche

VENDITORI CON (LE PALLE) !! RIBELLATEVI A QUESTO TESTO!

Il venditore oggi altro non è che un delinquente che legalmente, vendendo merce (??) in cambio di soldi, fa delle rapine.
Piazza merce con delle argomentazioni che sono delle bugie colossali, sinonimo di “truffe”. Sono professionisti delinquenti: fanno una rapina al giorno, due quando proprio necessita. Lavorare non è il loro mestiere !
Sono dei manichini vestiti anche bene ( di nero preferibilmente) con auto che valgono il fatturato di due anni.
Adorano essere mantenuti e i parrucchieri non si rendono conto che ogni 5 di loro ne mantengono uno !!
Solitamente durano sulla stessa zona un paio di anni poi cambiano il territorio delle rapine e… continuano nello screditare questa “grande professione”.
Maledetti !!
 P.S.  Rispondete a questo articolo perché altrimenti bisogna solo pensare che siete, oltre che delinquenti, anche ” menefreghisti”; oppure, se non leggete queste righe, che siete anche “ignoranti” non conoscendo un posto dedicato molto a voi.

6 commenti su “VENDITORI CON (LE PALLE) !! RIBELLATEVI A QUESTO TESTO!

  1. Angelo

    Carissimo Stefano,
    siccome sei un Parrucchiere e se non lo sei è uguale perché questo è un forum dedicato a tutti gli aspetti di questa professione, mi sono preso il tempo di leggerti e posso dirti qualcosa di te che potrà aiutarti a fare chiarezza sulle tue potenzialità, obiettivi e problemi sollevati nella tua provocazione.
    Anche se magari non lo ammetti consapevolmente, hai in qualche modo bisogno di essere apprezzato e riconosciuto come Parrucchiere e persona di successo dagli altri e sopratutto a chi hai dato la tua fiducia.
    Come ogni bravo Parrucchiere appassionato e curioso del miglioramento della tua professione, hai una tendenza ad essere critico verso te stesso e verso chi ti affianca. Nonostante molti problemi che ti ritrovi non siano sempre sotto il tuo controllo, perché nascono da problematiche generate a livelli più alti del tuo, sai anche essere molto severo con te stesso e con gli altri, quando sei certo di non dare e non avere ricevuto il meglio per te. Senti di avere grande potenziale inespresso, che ancora non hai capito bene come sfruttare a tuo vantaggio per ottenere risultati concreti, ma nonostante questo continui a lavorare per migliorarti sempre. Infatti non sono il primo Venditore al quale ti rivolgi, ma fino ad oggi non hai ancora trovato la persona con la soluzione giusta per la tua specifica situazione. Hai una forte etica come Parrucchiere e lavori veramente duro. Per questo quando nel tuo salone non trovi un partner che si impegna come te per raggiungere un’obiettivo comune tendi ad essere frustrato e deluso. Come ogni bravo Parrucchiere sei molto disciplinato per alcune cose e per altre un divertente casinista, ma è parte del gioco, vero?
    Alle volte, sopratutto all’inizio hai avuto dei dubbi se fare il Parrucchiere fosse stata la scelta giusta, e oggi di tanto in tanto ti chiedi se hai scelto l’azienda e l’uomo giusto con cui collaborare. Preferisci un certo grado di novità e cambiamento nelle tue giornate in salone e senti che troppe regole o troppo controllo ti limitano e ti frenano invece che aiutarti. Sei orgoglioso di essere un Parrucchiere indipendente e non accetti con facilità le opinioni degli altri su come dovresti svolgere il tuo lavoro, se non con degli argomenti che ti soddisfino pienamente, altrimenti continui a fare di testa tua! Hai sogni e ambizioni importanti che spesso ti sembrano impossibili da realizzare, perfino per molte persone e colleghi che conosci. Ma tu sai bene di cosa sei capace e dove arriverai, anche se in pochi oggi lo credono possibile o credono in te quanto tu credi in te stesso.
    Nella mia lunga esperienza di Venditore ho conosciuto centinaia di Parrucchieri, né ho raccolto le opinioni, ho capito meglio i vostri sogni e le vostre ansie e paure e lavoro duramente per dare soluzioni efficaci a ciò che desiderate.
    Permettimi di spiegarti che tutto quello che in media hanno appreso i Venditori scarsi di cui sopra, lo hanno appreso da Direttori Commerciali, Capi area, Formatori Aziendali addestrati ad attaccare l’asino dove vuole il padrone e che le loro abilità si fondano sul nulla. Non preoccuparti ma sono le stesse cose che sono capitate anche a me, anche se per il mio punto di vista era impossibile che non ci fosse un modo per valorizzare la nostra professione, evitando di essere trattato come un mendicante rompicogl@@i che rompeva le palle a sconosciuti o cose del genere.
    Alla fine ho capito che tutte le pippe sulla maggior qualità, servizio migliore, maggior cortesia, maggiore personalizzazione non servono a niente. Raccontare che il prodotto si vende da solo, perché è fantastico e tutti lo vorranno non sarebbe mai servito a risolvere alcun problema. Quando ho cominciato a formarmi nella vendita tutti mi dicevano che se non vendi è perché non ci credi abbastanza, che bisognava proporsi a tutti perché sono solo i numeri che contano e secondo le teorie di alcuni minorati mentali tutti i parrucchieri dovevano essere spremuti. Ho così cominciato a voler capire i problemi che il Parrucchiere vive, come si sente in relazione a questi problemi, come percepisce il lavoro dei miei concorrenti (e gli hai espressi benissimo tu). Infine mi sforzo tutti i giorni per capire che tipo di soluzione si adatti meglio ai vostri casi specifici.
    Questa è la realtà che differenzia me da un Venditore scadente.
    In futuro ti consiglio di Valutare i prodotti che sceglierai e con essi anche la competenza di chi te li propone, cercando di capire se oltre ad averteli venduti sarà anche in grado di darti soluzioni!
    Ti auguro il meglio.

    Angelo Salso
    Agente Rappresentante
    http://www.parrucchierevincente.com

    Replica
  2. gianni serafin

    Io se fossi un venditore mi sentirei offeso da questo articolo. Se non risponde nessuno è perchè non sanno che esiste questo blog, o peggio ancora che sono “storditi” dai contenuti.

    Replica
  3. anna maria

    E’ vero quello che c’è scritto nll’articolo ! ! Se nessuno scrive, o comunque trasmette ai colleghi questo articolo, è perchè quella del “venditore” è proprio una categoria in fortissimo declino: non si informano di niente e poi vengono a raccontarti solo bufale ! SOLO IL CALCIO E’ PER LORO INTERESSANTE !

    Replica
  4. stefano

    Ma come… in tre giorni non ha scritto nessuno in risposta a questo articolo ? Ma allora è proprio vero quello che c’è scritto ! ! ! E’ incredibile e increscioso se è veramente così. Mi difenderò dai “venditori” da oggi, come non ho mai fatto.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *